Filatelia e Social Network

Filatelia e Social Network

A cura di il 4 Feb 2019 | Nessun commento

Questa Pillola di Conoscenza ha conseguito il secondo posto (Large Silver Medal) nel prestigioso evento internazionale “International Philatelic Exhibition“, organizzato dalla Federation of Italian Philatelic Societies, tenuta a Verona, dal 23 al 25 Novembre 2018.

 

I social network sono un servizio Web, il cui scopo è quello di facilitare ed allargare i rapporti sociali mediante la pubblicazione e condivisione di contenuti attraverso messaggi, immagini, video e brani musicali.

Il loro utilizzo consente agli utenti che li usano di creare un proprio profilo, di costruire una lista di persone, i contatti, e condividere una serie di informazioni con loro o con il web intero.

Questo permette a tutti gli utenti di esprimere e scambiare opinioni mediante parole o simboli, come può essere un Like nel caso di Facebook, che è ad oggi il social network più diffuso nel mondo.

Come ogni attività umana, anche la Filatelia può utilizzare le reti sociali per generare e favorire uno scambio di notizie e di dati impensabile fino a pochi anni fa.

E come tutti gli utenti dei social network, anche i filatelisti stanno mutando il loro modo di comunicare, sia per quanto riguarda le modalità che le tempistiche.

Tutti ricordiamo le lettere che scrivevamo a mano e che il postino portava fino a casa nostra, e quando lo scambio epistolare era scansito da tempi lunghi e lo scambio di immagini e dati era oggettivamente limitato.

Oggi, grazie al Web ed ai social network, queste barriere sono frantumate, le lettere cartacee appartengono a modelli aziendali e comunicativi oramai desueti, ed il dialogo è diretto, istantaneo ed efficace.

Gli obiettivi di Mark Zuckerberg, il creatore di Facebook, sono sempre stati Apertura, Connessione, Condivisione.

Ed è grazie a questi tre semplici concetti, amplificati all’ennesima potenza dalla velocità delle moderne reti informatiche, che il modo di comunicare è totalmente cambiato. In meglio!

Ogni realtà legata al mondo filatelico ha, ad oggi, una presenza sul world wide web. Le aziende filateliche hanno tutte un proprio sito web, e i collezionisti seguono in tempo reale i continui aggiornamenti della Filatelia.

Per non parlare dei social network, che si sono progressivamente evoluti fino a presentarsi oggi come composite piattaforme di marketing.

Nei media tradizionali il messaggio pubblicitario viene fornito in maniera unidirezionale e sostanzialmente passiva; i social network ribaltano questa dinamica: i messaggi vengono visti, rielaborati e a loro volta condivisi e rigenerati dagli utenti; visto dalla parte delle aziende questo passaparola permette di aumentare la visibilità ed il grado di fiducia nei riguardi del marchio da promuovere.

Il tutto prende vita con la creazione di una pagina aziendale, per esempio di una Ditta Filatelica, e dai Post (cioè le pubblicazioni, i messaggi) che devono poter apparire in maniera organica sulle bacheche dei collezionisti. L’obiettivo è la creazione di un bel contenuto da far vedere e divulgare adeguatamente, magari mediante una campagna pubblicitaria oppure tramite la diffusione nei gruppi di interesse.

In questo contesto i filatelisti iscritti ad un social network, per accedere alle svariate fonti di informazioni, hanno l’opportunità di iscriversi ad uno o più gruppi. Capita a tutti…  quando scopriamo di avere una passione, desideriamo condividerla con altre persone animate dallo stesso interesse; su Facebook esistono i gruppi che ospitano profili di persone unite da un sentire comune per uno specifico argomento.

Ad oggi, più di 500 milioni di persone fanno parte di gruppi su Facebook e 200 mila nuovi gruppi vengono creati ogni giorno. Il grado di penetrazione dei gruppi Facebook è molto forte, anche perchè garantiscono la  ricezione delle informazioni e degli aggiornamenti dei contenuti in tempo reale e su qualsiasi dispositivo connesso al Web (pc da tavolo, smartphone, tablet, smartTV…).

La Filatelia può allora utilizzare virtuosamente le nuove frontiere tecnologiche su più fronti. Dal punto di vista aziendale esse permettono alle imprese che fanno business nel settore filatelico di affermarsi con un grado di visibilità molto forte; dal punto di vista del collezionista danno la possibilità di essere aggiornato in tempo reale sulle ultime novità del mondo filatelico, sulla sua continua evoluzione, sulle nuove scoperte filateliche e sugli scambi di informazioni e notizie che aiutano ad aumentare conoscenze e bagaglio professionale.
In Italia, ad oggi, i social network vedono una netta predominanza di Facebook, con circa 24 milioni di utenti collegati nel solo mese di dicembre 2015, egemonia confermata anche in termini di minuti di connessione, con una media di circa 740 minuti al mese di connessione, dati che si riducono di un decimo circa se si considerano gli altri due principali competitor: Instagram e Twitter.

Numeri che, per quanto freddi, sono l’impressionante testimonianza dei vantaggi competitivi che son lì ad attendere aziende filateliche e collezionisti che abbiano voglia di approfittarne.

Let’s be social!

Prof. Roberto Castaldo About Prof. Roberto Castaldo
Classe 1964, dalla metà degli anni ’80 sono a stretto contatto con tutto quanto fa innovazione, anche se mi sono sempre istintivamente posto in maniera guardinga ed accorta rispetto a tutte le novità tecnologiche, grandi o piccole che fossero. E’ da oltre 25 anni che la mia professione – insegnante nelle Scuole Pubbliche e consulente presso aziende private – mi porta al continuo confronto con le persone e con le loro idee, e mi arricchisce giorno dopo giorno con opinioni, punti di vista e modi di fare diversi dal mio.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *